Libri

Lungo viaggio verso la notte

“Tutte le famiglie felici si assomigliano fra loro, ogni famiglia infelice è infelice a suo modo.” Questa citazione da Anna Karenina di Lev Tolstoj ben si adatta ad al dramma di O’Neill Long Day’s Journey into Night. 

Eugene O’Neill, nel 1956, pubblicò la storia di una famiglia potenzialmente perfetta ma praticamente distrutta: Long Day’s Journey into Night, tradotto in italiano Lungo viaggio verso la notte, dramma teatrale di fortissimo impatto. Quest’opera fruttò all’autore un Premio Pulitzer, e anni dopo venne creata una riduzione cinematografica con Katharine Hepburn come protagonista. L’opera, in tre atti, racconta una giornata della famiglia Tyrone, composta dal padre avido e avaro, la madre tossicodipendente, il figlio maggiore alcolizzato e il minore tisico. Un meraviglioso quadretto famigliare, insomma.

La cosa che stupisce di questo dramma è che, potenzialmente, i Tyrone potrebbero essere felici: immigrati irlandesi, lui attore teatrale, hanno qualche piccolo possedimento e una casetta per le vacanze. La madre adora i figli, che adorano lei di rimando; i due coniugi sembrano ancora innamorati, benché abbiano molti anni di matrimonio alle spalle. Cosa potrebbe mai andare storto, verrebbe da chiedersi?

La risposta è: tutto. La vita dei Tyrone non è altro che un susseguirsi di rimorsi, recriminazioni, sensi di colpa, errori. Soprattutto verso la fine del dramma, è chiaro che sulla tutti loro il peso del passato e delle decisioni sbagliate è talmente oneroso da non permettere a nessuno di guardare al futuro, di andare avanti, di uscire da un pericolosissimo tunnel che porta alla notte, e alla distruzione morale e fisica dei personaggi. Non c’è possibilità di salvezza, redenzione o purificazione: il destino degli attori è già segnato, è inevitabile e ben presto ci si rende conto che è inutile cercare di opporre resistenza. Long Day’s Journey into Night racconta la storia di una qualunque famiglia americana, avvelenata dall’interno dai suoi stessi vizi di forma e difetti, ingigantiti e portati alle estreme conseguenze: un viaggio lungo un giorno fino alla notte, che porta i personaggi alla disperazione e al loro ineluttabile destino.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...